NebbiaGialla e i suoi ospiti

nebbiagialla festival 2015
history 3 minuti di lettura

Dal 30 gennaio a Suzzara prende il via la nona edizione del Noir Festival, ideato da Paolo Roversi. Scrittori italiani e stranieri per fare il punto sul “giallo”.

Come una breve premessa
Il successo del “giallo” italiano è un fenomeno interessante, trattato da punti di vista spesso divergenti: da un lato, appare chiaro che in questi ultimi decenni, la letteratura gialla ha analizzato nel profondo le trasformazioni della nostra società, delle nostre città, delle nostre relazioni sociali; dall’altro, nonostante tutto, pesa ancora in alcuni casi un approccio “per generi” che tende a sottovalutare questa impostazione narrativa, non riconoscendole – stranezze dell’interpretazione – capacità di analisi e qualità di scrittura adeguata.
Un altro aspetto che richiama l’attenzione, e induce a una certa cautela nel giudizio critico, è la regionalizzazione della nostra letteratura gialla che rivendica, in molti casi, un radicamento territoriale percepibile nell’uso dei dialetti – o almeno nel loro influsso – e nella collocazione delle vicende narrate entro precisi spazi culturali e sociali.

Il Festival di Suzzara è un’occasione per fare il punto sul “giallo” italiano e per farlo incontrare e incrociare con alcune delle migliori produzioni straniere.
La Nona Edizione del Nebbiagialla Suzzara Noir Festival si svolge dal 30 gennaio al 1° Febbraio, a Suzzara, in provincia di Mantova.
La manifestazione è dedicata alla letteratura gialla ed è diventata ormai punto di riferimento per gli scrittori e per il pubblico amante del genere e non solo.
L’idea di partenza di Paolo Roversi, con il contributo del Comune di Suzzara e di Piazzalunga Cultura, si è andata sempre più articolando e arricchendo e ha offerto, anno dopo anno, suggestive occasioni d’incontro con autori già noti e di scoperta di nuovi scrittori.
Il NebbiaGialla 2015 propone importanti novità, anche con la presenza di ospiti internazionali che arricchiranno il programma della tre giorni.
Lars Kepler – dietro questo nome si nasconde in realtà la coppia Alexander AhndorilAlexandra Coelho Ahndoril, autori del romanzo bestseller del 2010, L’Ipnotista, da cui è stato tratto nel 2012 l’omonimo film – presenterà il suo nuovo romanzo in anteprima nazionale.
Altra proposta internazionale con Wulf Dorn, che, dopo La Psichiatra del 2009, divenuto un caso editoriale grazie al passaparola tra i lettori, è in libreria con il suo nuovo romanzo Phobia (Corbaccio).
La presenza del norvegese Torkil Damhaug vincitore del Rivertenprisen 2011, come migliore thriller norvegese con Il Signore del Fuoco, offre l’opportunità di uno sguardo allargato sulle forme del giallo europeo.
Per quanto riguarda le presenze “italiane” ricordiamo: Maurizio De Giovanni che racconterà il suo nuovo romanzo, Gelo per i bastardi di Pizzofalcone, (Einaudi); Franco Forte, autore di romanzi storici e direttore del Giallo Mondadori; Marcello Simoni che, dopo il Premio Bancarella nel 2012, pubblica il suo ultimo lavoro L’abbazia dei cento peccati, (Newton Compton Editori); Elisabetta Cametti, con il suo secondo romanzo K Nel Mare Del Tempo; Alessia Gazzola, con la presentazione in anteprima del suo nuovo libro, che avrà per protagonista Alice Allevi, in uscita a fine gennaio 2015.
Tra gli altri protagonisti segnaliamo inoltre Marilù Oliva e Romano De Marco – recenti finalisti del Premio Scerbanenco – Valerio Varesi, Bruno Morchio e Giulio Leoni. Sarà inoltre presente Claudio Paglieri vincitore del Premio NebbiaGialla 2014.
Il Premio NebbiaGialla per racconti inediti, realizzato in collaborazione con il Giallo Mondadori, la storica collana di narrativa dedicata ai generi noir e poliziesco pubblicata dall’Arnoldo Mondadori Editore, accompagna le attività del Festival, consentendo la scoperta di nuovi talenti, con un meccanismo di concorso che mette in comunicazione editori, scrittori e lettori.
Antonio Fresa

Per saperne di più

www.nebbiagialla.it
https://www.facebook.com/Nebbiagialla
@nebbiagialla

canale telegram Segui il canale TELEGRAM

-----------------------------

Newsletter Iscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article