Niente di nuovo sul fronte orientale: solo guerra

Guerra in Ucraina
history 1 minuti di lettura

A oltre duecento giorni dall’invasione russa dell’Ucraina nessun segnale che possa far pensare ad un percorso per un cessate il fuoco e successivamente alla pace. Anzi ci sono concreti rischi per una «guerra atomica» come ha detto anche Papa Francesco. E le guerre in giro per il mondo sono tante, troppe. In Ucraina l’esercito di Kiev riconquista posizioni nel nord-est fino ad arrivare a qualche decina di chilometri da confine con la Russia. L’esercito di Mosca in parte in ritirata da quelle aree ha replicato con missili contro le centrali elettriche provocando un blackout a Kharkiv e in altre aree. La strada dello scontro si è estesa a quella dei rifornimenti di idrocarburi vs sanzioni sempre più stringenti. Mentre si chiudevano esercitazioni militari tra la Russia e altri paesi asiatici, con contingenti anche cinesi e indiani, altro sostegno militare veniva promesso dalla Nato all’Ucraina. L’ultimo reattore operativo della centrale nucleare russa di Zaporizhzhia in Ucraina è stato completamente fermato ma la certezza che si riesca a tener fuori le radiazione e trovare una soluzione definitiva non nell’ordine delle cose.

canale telegram Segui il canale TELEGRAM

-----------------------------

Newsletter Iscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article