I servizi pubblici e la pandemia

sardegna italia
history 1 minuti di lettura

Che ne sarà dei servizi pubblici locali nei prossimi mesi? A questa domanda è necessario dare un risposta perché a breve sanità, trasporti, istruzione potrebbero subire dei tagli. La questione riguarda l’Europa e l’Italia ovviamente. Il Comitato delle Regioni UE ha spiegato che le 2020 la pandemia ha da un lato accresciuto le spese per fronteggiarla e dall’altra ha provocato un salasso delle casse degli enti locali per i mancati introiti dovuti alla crisi economiche. E così la differenza tra maggiori costi e minori entrate dei Land e dei comuni della Germania è arrivato a 112 miliardi di euro, la più alta in Europa. L’Italia sconta invece un ammanco di 22,8 miliardi per gli enti locali. Il presidente del Comitato, Apostolos Tzitzikostas ha dichiarato che “potrebbe portare a tagliare i servizi pubblici, a meno che non arrivino urgentemente più risorse da fondi Ue e nazionali per sostenere progetti e programmi locali“.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: