Petroliere attaccate: gli USA accusano l’Iran che nega

Golfo Persico

L'attacco alle petroliere, una giapponese e l'altra norvegese, nel Golfo di Oman e le accuse rivolte dagli all' fanno crescere ulteriormente la tensione nell'area dove da mesi si respira area di pre-guerra. Una guerra mai esclusa dagli Stati Uniti e una guerra da tempo in atto nel vicino Yemen. Non sono stati individuati i responsabili delle esplosioni, ma l'armatore giapponese proprietario di una delle petroliere ha parlato di ‘oggetti volanti' prima dell'esplosione, “escludendo in questo modo che a causare i danni siano state mine, come suggerito dagli Stati Uniti. Da un video diffuso dal comando centrale Usa, infatti, il segretario di Stato Mike Pompeo accusava l'Iran di aver rimosso durante i soccorsi una delle mine dal fianco della nave per nascondere le prove”. Questo scrive oggi l'Ansa. Nel frattempo la leadership iraniana ha smentito categoricamente ogni tipo di coinvolgimento.

canale telegram Segui il canale TELEGRAM

-----------------------------

Newsletter Iscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article