Regionalismo differenziato: un disastro per l’Italia e gli italiani

history 1 minuti di lettura

Forse solo uno scambio flat tax vs regionalismo differenziato o una crisi di governo potrà arrestare il l’autonomia regionale, la “secessione dei ricchi” come l’ha definita il professor Gianfranco Viesti.
Per ora i potenti governatori, rispettivamente di Lombardia e Veneto, Fontana e Zaia non sono disposti a fare passi indietro e la loro posizione è ultimativa nei confronti del premier Conte «lei ha l’opportunità di scrivere una pagina di storia di questa Repubblica. Se non la scriverà lei, lo farà qualcun altro». Come ha scritto Anna Angelucci «Il combinato disposto tra la richiesta di maggiori potestà legislative e organizzative regionali e il federalismo fiscale costituisce in questo momento una vera e propria mina innescata, in grado di compromettere in modo radicale la vita personale e sociale di tutti noi, scardinando dalle fondamenta un ordinamento istituzionale e costituzionale che nasce, nella Carta repubblicana, unitario e non federale».

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article