Romania: il referendum omofobo non passa

Lgbtiq+ libertà sessuale omofobia

Buone nuove per i diritti omosessuali dalla . Il referendum che avrebbe dovuto cambiare l'articolo della Costituzione che considera il matrimonio un'unione tra coniugi è fallito. Il quorum del 30% necessario affinché si sostituisse quell'unione tra coniugi in unione tra un uomo e una donna non è stato raggiunto. È andato a votare solo il 20,4% degli aventi diritti. Una vera è propria campagna omofoba è stata orchestrata per impedire i da quasi tutti i partiti politici, fatta eccezione per l'Unione Salva Romania e per il presidente rumeno . Il referendum era stato fortemente appoggiato dalla Chiesa ortodossa e dalla Coalizione per la Famiglia, organizzazione di gruppi religiosi e di esponenti conservatori.

canale telegram Segui il canale TELEGRAM

-----------------------------

Newsletter Iscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article