Russia. Manifestazioni e scontri in difesa Alexei Navalny

Alexei Navalny
history 1 minuti di lettura

In Russia i riflettori sono ancora sull’oppositore di Putin, Alexei Navalny. I sostenitori del controverso ex-avvocato, nonostante i divieti dell’autorità hanno indetto manifestazioni in 60 città, da Mosca a Vladivostok. La risposta della polizia è stata immediata e, a quanto riportano le agenzie di tutto il mondo, sono in corso scontri e sono già state arrestate centinaia di persone. La polizia ha anche interrotto a singhiozzo i servizi di telefonia mobile e internet per non far crescere la protesta nel paese.
Alexei Navalny arrestato al suo arrivo a Mosca dalla Germania, dove era stato ricoverato per l’avvelenamento, aveva sollecitato i suoi sostenitori a manifestare per il suo rilascio. Con Navalny in carcere il suo gruppo a pubblicato nei giorni scorsi un’estesa indagine sulla ricchezza di Vladimir Putin. Sono molti i russi che dal web hanno potuto vedere un palazzo faraonico su un terreno sul Mar Nero di 7500 ettari e per un valore di più di un miliardo di dollari. Naturalmente il Cremlino ha smentito che il palazzo appartenga al Presidente.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: