Se hai i numeri giusti…

history 5 minuti di lettura

Incontro Jaspal Singh il primo agosto, nel giardino della sua casa, siamo sotto un albero ombroso, un tavolo per scrivere e sederci di fronte.
Ciao Jaspal sei pronto per l’intervista?
Mi chiede la data di nascita…
Sospende un po’ lo sguardo, qualche minuto di silenzio e mi dice: “hai certi numeri”….!!!
Jaspal che cosa significa “hai certi numeri?”
Sorridendo con calma risponde: “Leggo il profilo numerologico alle persone e poi, attraverso l’intuito, comprendo il senso di quella forma, lo comunico al livello di comprensione profonda della persona che ho di fronte, per farle trovare la voglia di impegnarsi nel lavoro di evoluzione personale e spirituale”. Questo è il tipo di consulenza che offro a chi mi chiede supporto”.
‘Cosa vuol dire leggo il profilo numerologico della persona?
‘Chiedo la data di nascita, come ho fatto con te, giorno, mese e anno, poi la elaboro e ci medito insieme alla persona”
Cioè?
“Cioè, comincio a raccontare il significato dei numeri in una certa posizione, se nel giorno di nascita o nel mese fa differenza, ogni spazio che il numero occupa ci indica un punto di forza, oppure un piccolo lavoro spirituale da compiere verso la realizzazione personale”.
“Facciamo un esempio?”
“Si, giusto. Ad esempio una persona nata il 25 giugno del 51, avrà un profilo numerologico di questo tipo 7, 6, 6, 7, 11. Si considerano o si sommano, fino alla massima somma di 11, il giorno, il mese, le ultime 2 cifre dell’anno di nascita, le 4 cifre dell’anno di nascita, l’intera data di nascita e, appunto, si ottengono 5 numeri, come una stella che può guidare la persona”.
“Interessante, perché fino ad 11 e non oltre?”
“Perché il numero 11 è indicativo della presenza spirituale del Guru, l’illuminazione, l’incambiabile, la velocità materiale e spirituale in eterno affiancamento, la Responsabilità di guidare gli altri verso il loro sviluppo”.
“Cioè se capisco bene, una persona nata a dicembre avrà sempre il 3 al secondo posto. Il 12 si somma e fa 3, giusto?”
“Esattamente”.
“Il posto cosa rappresenta, cioè il giorno, il mese, le ultime 2 cifre dell’anno, l’anno per intero, la data per intero?”
‘Il giorno di nascita rappresenta il rapporto tra la mente e l’anima, molto intimo, come la persona si rapporta con se stessa”; il mese spiega il karma, che nell’Akhara Numerology indica sostanzialmente 2 cose, come ci vedono gli altri e “la direzione verso cui compiere le azioni virtuose, che producono effetti benefici, cioe’ “senza karma” appunto; le ultime 2 cifre sono il regalo divino, ovvero qualcosa che ci e’ veramente facile, è in nostro possesso anche se non vogliamo esprimerlo, rimane il nostro bagaglio; la somma dell’anno di nascita e’ il Destino, ovvero qualcosa che abbiamo ereditato, come una sorta di DNA spirituale, e la somma della data completa indica il sentiero da percorrere, per poter completare lo sviluppo in questa incarnazione.”
“Abbiamo 11 numeri, distribuiti su 5 posizioni diverse, che dunque hanno una loro valenza, rappresentazione e significato”.
Ce li vuoi raccontare uno ad uno?
“Si, partiamo dal 5, che è il numero di mezzo, tra 1 e 11. 5 è correlato al chakra della gola ed è il quinto corpo…”
“Non capisco, quali sono gli altri corpi? Non ne abbiamo uno solo?”
Jaspal sorride: ” 10 sono i corpi nella numerologia. Ognuno corrisponde ad un numero. 5 è il corpo fisico, quello che l’anima abita, ha la funzione materica di toccare, spostarsi comunicare, è il tempio dello spirito; è il corpo di mezzo tra il mondo di sotto e il mondo di sopra. Il 6 corpo è il corpo di luce, l’aureola dei santi, il potere di incarnare la pace, Il settimo è l’aura, l’energia di cui siamo portatori, l’ottavo è il corpo pranico, l’energia del respiro, la vitalità’ della persona, il nono è il corpo sottile, quello che si sposta nei viaggi astrali e il decimo è il corpo radiante cioè il campo energetico e il prolungamento oltre il derma.
“Ogni corpo corrisponde al suo numero dunque…”
“Si, ed ha una precisa influenza, modus operandi e caratteristiche precise”.
“Il quarto corpo è la mente neutra, il terzo corpo la mente positiva e il secondo corpo la mente negativa. Il primo corpo è l’anima, ovvero la radice, il radicamento”.
“Il quarto corpo corrisponde al chakra del cuore?”
“Si, è dove non c’è tensione e giudizio, dove tutto scorre e fluisce”
“Perché parli di mente negativa e positiva? Quante sono le menti?”
‘La mente, Chitta, è una sola… Quando si dice mente positiva, neutra e mente negativa ci riferiamo alle sue qualità. E prima che me lo chiedi ti dico che la mente positiva guarda tutti le opportunità e lo sviluppo costruttivo di quella certa situazione, la mente negativa legge tutti i rischi connessi e le problematicità che possono presentarsi: ha una funzione protettiva, non distruttiva”.
“Grazie, infatti te l’avrei chiesto”.
“Una curiosità, due persone nate lo stesso giorno, hanno lo stesso profilo numerologico?”
Ridendo mi risponde ‘Certo che no, ti dicevo e’ importante meditare insieme sulle forme numeriche e comprendere la direzione del lavoro spirituale”.
“Il tuo metodo di lettura e restituzione del profilo da dove viene esattamente?”
“Ho studiato con Yogi Bhajan a lungo e poi l’esperienza ha fatto il resto”.
Prende una pausa, quasi ad occhi chiusi e aggiunge “in realtà ho elaborato un mio personale approccio ai numeri…”
“Cioè?”
“Pongo in posizione centrale il numero del Destino, ovvero la somma dell’anno di nascita e offro una comparazione, anzi una vera e propria narrazione, tra la vita precedente e l’attuale”.
“E per coloro che non credono nella reincarnazione?”
“Vale lo stesso, lo sviluppo spirituale è più grande di noi, noi siamo solo strumenti, ci mettiamo in posizione di ascolto dei bisogni dell’altro e le persone escono con un significato diverso e migliore”.
Matematica e filosofia fa sempre nozze ben riuscite.
“Grazie Jaspal”.

Mentre esco dal giardino, vedo Jaspal che prende la sua chitarra.
“Hai ricominciato a insegnare?”
“Di più, ho ricominciato a suonare”.
Chissà Jaspal che numero ha nel destino, mi sa il 3, la mente positiva, continua a costruire sempre qualcosa….
www.jaspalcardellini.it

Stefania Ratini

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: