Iraq: attacchi USA contro milizie vicine all’Iran

iraq
history 1 minuti di lettura

L’esercito USA ieri ha affermato di aver effettuato degli attacchi aerei in Iraq e Siria contro milizie sostenute dall’Iran. Iraq e Siria restano un campo di battaglia  tra le potenze che a vario titolo hanno interessi in gioco. Le azioni militari sarebbero state portate a termine in risposta ad attacchi con droni da parte delle milizie contro personale e strutture americane in Iraq.
Oggi arriva alla Casa Bianca il presidente uscente di Israele, Reuven Rivlin e non si potrà non parlare dell’accordo sul nucleare con l’Iran sul quale gli israeliani continuano ad esprimere una totale contrarietà. Biden deve anche fronteggiare l’opposizione all’accordo tra deputati e senatori, soprattutto repubblicani tra i quali è tornato alla carica anche Trump. Tra lanci di razzi e droni da una parte e caccia che bombardano c’è nel mezzo il governo iracheno che prova a mediare. All’inizio di giugno, l’Iraq ha rilasciato il comandante di una milizia vicina all’Iran dopo averlo arrestato per terrorismo il mese prima.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article