Siria: accordo per una nuova Costituzione

siria
history 1 minuti di lettura

Dopo due anni di tentativi, in Siria, il dialogo tra rappresentanti della società civile, dell’opposizione e del governo ha fatto un passo avanti. Oggi l’inviato speciale delle Nazioni Unite per la Siria, Geir Pedersen ha spiegato a Ginevra che i copresidenti del Comitato costituzionale siriano – composta da 45 membri –  hanno definito l’avvio del processo che deve portare alla formulazione della nuova Costituzione. Il passaggio successivo saranno le elezioni sotto il controllo ONU.
È probabile che un ruolo importante sia stato svolto dalla Russia che ha chiesto ripetutamente al presidente Bashar al-Assad affinché la sua controparte mostrasse maggiore disponibilità al compromesso.
La strada per la pace e per la stabilità in Siria resta lunga e perigliosa. Troppi i lutti e i dolori che ne sono scaturiti da quando inizio la rivolta contro Bashar al-Assad. Il paese vede ancora la presenza di truppe straniere e sacche di territorio nelle mani di ribelli. Senza contare la guerra strisciante con Israele.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: