Società di consulenza: aiutano l’elusione fiscale e sono pagate dall’Europa

Commissione europea Bruxelles UE
history 1 minuti di lettura

Se vogliamo approfondire i meccanismi del potere vale la pena soffermarsi su quello che racconta il rapporto Accounting for influence del Corporate Europe Observatory, una no profit con sede nella capitale belga. L’analisi riguarda il ruolo dello società di consulenza a Bruxelles nelle loro attività di lobbyng ed in particolare si evidenzia il lavoro degli advisor globali KPMG (Svizzera), Deloitte, EY e PricewaterhouseCoopers (Gran Bretagna).
Quello che si evidenzia è un perverso intreccio di conflitti di interesse che vede questi attori “aiutare le multinazionali a eludere le tasse orientando al tempo stesso la politica dell’Unione Europea” e cioè come spiega l’attivista di Corporate Europe Observatory, Vicky Cann, «Le Big Four vendono alle aziende schemi per eludere le tasse e contemporaneamente vengono pagate dalla UE per servizi di consulenza sulla lotta all’elusione stessa». In Europa l’elusione si aggira tra i 50 e i 70 miliardi di euro, risorse che non arriva no nei bilanci pubblici con danni sociali incalcolabili.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: