Soldati italiani in teatri di guerra

bandiera pace
history 1 minuti di lettura

Mentre gli USA continuano a non voler schierare truppe nelle tante guerre attive, l’Italia continua a percorrere una direzione inversa. È di qualche giorno fa la decisione di inviare 140 soldati alla frontiera russa, insieme a  quattro battaglioni Nato, di fronte all’enclave di Kaliningrad in Lettonia.
A settembre si era già  deciso di mandare 300 soldati a Misurata mentre si assediava Sirte in Libia con la scusa di proteggere una missione sanitaria.
Da tempo abbiamo 700 uomini a protezione della diga di Mosul e questi al momento, visto lo scontro finale contro l’Isis a Mosul si trovano in condizioni molto pericolose per i nostri militari e per l’escalation dello scontro.
Senza parlare del coinvolgimento, per armi vendute e utilizzate dall’Arabia Saudita, nella guerra e nei massacri dello Yemen.
Tutto al di fuori le norme costituzionali e senza evidentemente vantaggi per la pace.

canale telegram Segui il canale TELEGRAM

-----------------------------

Newsletter Iscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article