Spagna: ancora proteste e violenze dopo l’arresto del rapper Pablo Hasél

Pablo Hasel

Siamo alla quinta notte di proteste e atti di violenza in . Il tutto era cominciato con l'arresto dopo la condanna a nove mesi del rapper Pablo Hasél per la sua violenza verbale che non ha risparmiato nemmeno la casa reale spagnola.
Questa sera la violenza ha caratterizzato in particolate Barcellona dove sono stati incendiati cassonetti, infrante vetrine e altri atti di vandalismo con scontri con la polizia che hanno provocato feriti e alcuni arresti.
In Spagna si è aperto il dibattito sulla libertà d'espressione. Il Governo ha detto di voler di cancellare le pene detentive per i reati d'opinione. Nel frattempo un manifesto firmato da molti tra artiste e artisti – anche Javier Bardem, Juan Manuel Serrat e Pedro Almodovar – che chiede la liberazione di Hasél e la cancellazione dal codice penale dei reati per i quali è stato accusato.

 

canale telegram Segui il canale TELEGRAM

-----------------------------

Newsletter Iscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article