Strage di migranti e l’Europa li guarda annegare

Cristoph-Büchel-barcone-migranti
history 1 minuti di lettura

Alessandro Porro era a bordo Ocean Viking di Sos Mediterranee quando ha dovuto assistere alla straziante scena di una decina di corpi di migranti che galleggiavano davanti a lui. Ma le morti sono molte di più perché le imbarcazioni in grave difficoltà, anche per il mare molto mosso, era tre e una di questa imbarcava, secondo la segnalazione dei migranti stessi, 130 persone. Per tutte tre, il centralino Alarm Phone aveva diramato, 48ore prima, una richiesta di soccorso nelle acque in zona libica e che puntualmente è stata ignorata. Della richiesta di soccorso erano a conoscenza tutti come si legge dalla ricostruzione fatta da Alarm Phone. Di fatto ci si continua a voltare dall’altra parte anche per quelli che, intercettati dalla marina libica, sono finiti nelle prigioni lager. Safa Msheli, portavoce di UN migration, ha scritto su Twitter: “Gli stati si sono rifiutati di agire per salvare la vita di oltre 100 persone. Hanno supplicato e inviato richieste di soccorso per due giorni prima di annegare nel cimitero blu del Mediterraneo. È questa l’eredità dell’Europa?“.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: