Sudan. Colpo di stato: manifestazioni di protesta e dura repressione dei militari

sudan bandiera
history 1 minuti di lettura

Al momento l’esercito del Sudan avrebbe ucciso 3 persone e ferite altre ottanta durante le manifestazioni contro il colpo di stato dei militari che ha messo fine al periodo di transizione democratica. Annunciato lo stato di emergenza dopo che il generale Abdel Fattah al-Burhan, ha sciolto il Consiglio Sovrano militare-civile che presiedeva proprio il cammino verso la democrazia iniziato dopo la cacciata di Omar al-Bashir, grazie ad una rivolta dei popolazione sudanese, nel 2019 dopo vent’anni di dominio assoluto. Arrestati il primo ministro Abdalla Hamdok e diversi esponenti del governo oltre a membri civili del Consiglio sovrano. Che i militari potessero arrivare ad un colpo di stato era nell’ordine delle cose dopo che lo scorso mese si era attribuito a fedeli di al-Bashir un tentativo di golpe. Il Suda attraversa un a profonda crisi economica che ha allargato la povertà tra la popolazione complice un’inflazione che ha raggiunto punte del 300%. Di questa situazione sono responsabili gli stessi militari che come in diversi paesi africani controllano fette rilevanti dell’economia.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: