Terremoto in Afghanistan: oltre 2.500 vittime e pochi aiuti

Afghanistan

Sabato 7 ottobre la provincia di Herat in è stata ridotta ad un cumulo di macerie a causa di un di magnitudo 6,3 gradi della scala Richter e da uno sciame sismico che è tuttora in corso. Secondo Al Jazeera il Ministero della sanità pubblica dei talebani riferisce che sono stati accertati più di 2.500 morti in 21 villaggi, ma si temono molte più vittime. Intanto i soccorritori continuano a lavorare per cercare persone ancora in vita. Necephor Mghendi, capo della delegazione presso la Federazione internazionale delle società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa (IFRC) ha spiegato ad Al Jazeera che «i soccorritori utilizzano oggetti di uso quotidiano per estrarre le vittime. Non hanno attrezzature sofisticate e questo sta rallentando gli sforzi». Ci sono aree in cui il tutte le abitazioni sono andate distrutte. C'è bisogno di tutto. Il sostegno e gli aiuti internazionali verso l'Afghanistan- isolato per la dittatura dei talebani – sono pochi. Un dramma nel dramma per la popolazione.

canale telegram Segui il canale TELEGRAM

-----------------------------

Newsletter Iscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article