Terremoto in Marocco: oltre 2.000 i morti

lutto

Il ministero degli Interni del ha comunicato che sono 2.012 le vittime accertate e 2.059 quelle ferite di cui 1.404 in condizioni critiche. In Marocco sono molti ad essere andati in ospedale a donare il sangue. La contabilità della morte verrà aggiornata per giorni perché ci sono ancora blocchi stradali che impediscono di raggiungere le cittadine dell'interno che, in diversi casi, restano isolate. Alcuni villaggi sono stati completamente rasi al suolo. Le abitazioni non potevano resistere alla devastante potenza del perché nelle zone rurali dove, come scrive lo scrittore marocchino Mahi Binebine su El País, «le popolazioni rurali, spesso private del necessario e abbarbicate alla vita, [vivono] in capanne, fatte di fango e saliva, costruite con le loro mani callose, e ordinate per resistere come meglio possono alla furia delle piene degli oued [corso d'acqua, ndr] o, paradossalmente, alla siccità». Come sempre è la povertà ad estendere a dismisura le catastrofi naturali.

canale telegram Segui il canale TELEGRAM

-----------------------------

Newsletter Iscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article