Tigray: il conflitto continua

etiopia tigray
history 1 minuti di lettura

Dal Tigray arrivano poche e frammentarie notizie dove è incorso il conflitto tra il governo di Addis Abeba e quello del Fronte per la Liberazione del Tigray. Al Jazeera scrive che il conflitto ha «ucciso migliaia di persone e sfollato circa 950.000 persone. All’inizio di questo mese, i residenti hanno segnalato carenze di cibo, acqua e carburante in città». Del resto il fatto che nemmeno il direttore generale dell’OMS, Tedros Adhanom Ghebreyesus, dopo aver parlato di “dolore personale” riferendosi al conflitto, non riesce a sapere dove si trovano molti dei suoi familiari tra cui il fratello, ci dice quanto grave sia la situazione. Oggi nella conferenza stampa, ad una domanda sul Tigray, il presidente del Consiglio Conte ha dichiarato di seguire da vicino la situazione e di essere in contatto constante con il suo omologo etiope Abiy Ahmed e di aver offerto il sostegno per far cessare il conflitto. Di fatto a livello internazionale non sta succedendo nulla di concretamente incisivo lasciando scorrere sangue  anche tra i rifugiati eritrei in terra etiope.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article