Tra Gaza e Tel Aviv il conflitto si allarga

history 1 minuti di lettura

Il conflitto si è amplificato perché sono oramai  centinaia i razzi lanciati dalla Striscia di Gaza ai quali hanno fatto da contraltare gli attacchi arei prima e ora cannoniere e movimenti di truppe dell’esercito israeliano. Sarebbero almeno17 i palestinesi uccisi ai quali vanno aggiunti almeno tre israeliani, tutto questo nel giro di due giorni.
Le richieste da più parti, ONU in testa, di cessate il fuoco non saranno per il momento ascoltate. Come da tempo non si riesce, con la mediazione dell’Egitto, a raggiungere un accordo tra Hamas e Israele per una tregua a lungo termine.
È probabile che le azioni di guerra vadano avanti, aggravate da un elemento: il fattore Iran. Teheran sostiene il movimento Jihad palestinese che potrebbe aver comandato le operazione dei razzi, alzando il tiro proprio per colpire Israele che ha richiesto e appoggiato le sanzioni contro l’Iran da parte di Trump.
Dal 2007 la Striscia di Gaza è sotto blocco israeliano e per i palestinesi le condizioni restano disumane.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piacuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: