Trattato per la proibizione delle armi nucleari (Tpnw)

test nucleare atomica
history 2 minuti di lettura

Si sta tenendo a Vienna (21-23 giugno) il primo vertice degli Stati parte del Trattato per la proibizione delle armi nucleari (Tpnw). Ovviamente si fa fatica a trovare resoconti su quanto accade eppure dovrebbe essere interesse di tutti eliminare dal Pianeta le armi nucleari. Il Tpnw include una serie completa di divieti di partecipazione a qualsiasi attività collegate alle armi nucleari. Ieri il segretario generale dell’ONU, Antonio Guterres, in un videomessaggio, ha esortato le nazioni ad aderire al Trattato, e ha detto che “la prospettiva un tempo impensabile di un conflitto nucleare è ora tornata nel regno delle possibilità”. L’ecatombe è dietro l’angolo, la distruzione totale è un’eventualità che si accresciuta dopo l’invasione russa dell’Ucraina. Non c’è tempo da perdere ma per ora osserviamo solo escalation a tutti i livelli. Il Tpnw è entrato in vigore nel 2021 quando il cinquantesimo stato l’ha ratificato. Ad oggi sono solo 65. Tra questi non ci sono la Russia e la Cina e nessun paese NATO e l’Italia diversamente da altri paesi NATO (Australia Belgio Germania Norvegia e Paesi Bassi) non partecipa nemmeno ai lavori dove tutte le nazioni firmatarie e non sono ammesse. Una vergogna e uno schiaffo alla nostra Costituzione.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article