Trump-Biden: poca politica e molti scontri nel dibattito televisivo

history 1 minuti di lettura

Ieri Donald Trump e il candidato democratico Joe Biden si sono confrontati in un dibattito televisivo a Cleveland. Difficile definirlo dibattito, era difficile seguirlo per i repentini, continui e duri scambi tra le parti, fino agli insulti.
Trump si è comportato e ha detto che quello che ha sempre detto e fatto nei suoi quattro anni di presidenza: negare l’evidenza e sostenere che lui fa sempre un “lavoro fenomenale” per gli USA. Non ha condannato i suprematisti bianchi, ha continuato a parlare di brogli, le rivolte razziali sono responsabilità degli antifascisti. In difficoltà sulle tasse non pagate (“ho bravi commercialisti che sanno come usare la legge“), sulla gestione dell’epidemia dove ha ribaltato il problema dicendo che con Biden, non chiudendo alla Cina, ci sarebbero stati due milioni di morti.
Sono molti gli elettori indecisi e, a Cleveland, in Ohio uno “Swing state“, un stato indeciso, dove quasi sempre chi vince viene eletto alla Casa Bianca, dal 6 ottobre si vota per posta.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article