Trump lancia l’attacco all’Iran e poi si ferma

history 1 minuti di lettura

Siamo molto vicini ad una guerra che potrebbe incendiare tutto il Medio Oriente. Gli USA, dall’arrivo di Trump, hanno ripreso pesantemente di mira l’Iran, non sappiamo quanto spinti da Israele e Arabia Saudita acerrimi nemici di Teheran. Il tutto è stato scatenato dalla cancellazione da parte di Trump del Accordo sul nucleare iraniano, un accordo considerato da quasi tutto il mondo diplomatico un buon accordo.
Ora le due petroliere colpite nel Golfo di Oman e il drone americano abbattuto sullo Stretto di Hormuz hanno alzato il rischio a ragionevole certezza di una guerra. Infatti il Presidente degli Stati Uniti ha confermato via Twitter che l’esercito era pronto a scatenare una rappresaglia contro l’Iran ma dieci minuti prima dell’attacco ha bloccato il tutto perché “non erano proporzionati all’abbattimento di un drone senza pilota“. Il sito dell’Ansa riferisce che le grandi compagnie aeree mondiali stanno modificando le rotte per evitare che i loro aerei non sorvolino lo stretto di Hormuz ed il Golfo dell’Oman.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piacuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: