Trump offre più tempo per i Dreamers in cambio del muro

Il muro tra gli Usa e il Messico
history 1 minuti di lettura

Donald Trump continua a usare toni e immagini di chi è di fronte ad una catastrofe che sta per colpire alle radice della nazione. Questa catastrofe necessiterebbe dell’estensione del muro.
Dopo quattro settimane di shutdown, con molteplici attività federali bloccate e circa ottocentomila impiegati che non ricevono lo stipendio e molti di loro lavorano gratis, il Presidente pur di ottenere i 5,7 miliardi di dollari per costruire un altro pezzo di muro o recinzione anti-immigrati al confine con il Messico ha offerto tre anni in più di visto per circa 700 mila Dreamers cioè quei giovani condotti da minori negli USA e per 300 mila migranti, titolari del “Temporary Protected Status”, in fuga da violenze e disastri. Ma dal commento della “Speaker” della Camera, Nancy Pelosi è facile pensare che non se ne farà nulla.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: