Ucraina. Ancora nessun cessate il fuoco

ucraina guerra
history 1 minuti di lettura

L’ora è sempre più buia in Ucraina. Il dodicesimo giorno di guerra dall’invasione dell’esercito russo non si vedono spiragli concreti per un cessate il fuoco. I bombardamenti si sono intensificati in diverse città, altre morti, altre sofferenze per il popolo ucraino. Nonostante siamo al terzo ciclo di colloqui tra le delegazioni ucraine e russe le parti sono distanti. Dalla Russia arriva l’annuncio di un cessate il fuoco temporaneo con un piano per evacuare – principalmente in Russia e Bielorussia – gli ucraini da diverse città; per l’Ucraina la soluzione è “immorale” perché gli ucraini dovrebbero poter evacuare in altre parti del loro paese. Il numero di sfollati cresce a dismisura, come quello dei rifugiati nei paesi confinanti; secondo l’Onu sarebbero già più di un milione e mezzo i rifugiati costretti ad abbandonare l’Ucraina e senza uno stop immediato nel giro di poco tempo potrebbero essere 4 milioni. Il ministro degli Esteri turco Cavusoglu, ha affermato che i due capi delle diplomazie di Russia e Ucraina, Lavrov e Kuleba, si incontreranno il 10 marzo.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article