Ucraina: resta aperto uno spiraglio per la fine del conflitto

ucraina
history 1 minuti di lettura

L’incontro tenutosi lo scorso 9 dicembre tra il presidente russo Vladimir Putin e il presidente ucraino Volodymyr Zelensky presenti i mediatori della Francia e della Germania, ha prodotto un altro piccolo passo in direzione della stabilizzazione della crisi in Ucraina.
Si tratta dello scambio totale tra i prigionieri dell’una e dell’altra parte coinvolti nel conflitto nella regione di Donetsk.
Niente lascia pensare che il conflitto che ha provocato 14mila vittime finora possa essere risolto nel giro di poco tempo. Non dimentichiamo c’è di mezzo una componente nazionalista e anti-russa determinata a contrastare i progetti del presidente Zelensky. Senza dimenticare l’”annessione” della Crimea da parte russa.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: