Uganda. Elezioni presidenziali, social media e Trump

Uganda
history 1 minuti di lettura

In Uganda si vota il 14 gennaio per eleggere il presidente che governa il paese da 25 anni. A sfidare il presidente uscente, Yoweri Museveni ci sono diversi candidati ma chi ha maggiore popolarità, soprattutto tra i giovani, è Robert Kyagulanyi, cantante alias Bobi Wine. La campagna elettorale in Uganda è stata affatto pacifica e organizzazioni non governative internazionali hanno denunciato violenze con uccisioni durante le proteste seguite all’arresto, a novembre, di Wine.
È di oggi la notizia che le autorità regolatorie delle comunicazioni hanno ordinato il blocco delle piattaforme di social media e le app di messaggistica. Quindi niente Facebook, Instagram, Snapchat, Twitter, …
Lo strapotere delle piattaforme dei social è noto e la decisione di chiudere gli account del Presidente Trump l’ha reso ancora più evidente. Una questione che andava rigidamente regolamentata per evitare che ci siano in futuro i vari Trump ad usarli come una clava e altri, all’opposto come il presidente dell’Uganda che li chiude per bloccare l’opposizione e togliere voce al dissenso.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piacuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: