Afghanistan: spiragli di pace

Afghanistan Kabul
history 1 minuti di lettura

Un accordo di pace sembra possibile dopo l’intesa tra gli USA e i talebani confermata dall’inviato per l’Afghanistan, Khalilzad, in un’intervista al NY Times. Non c’è ancora un accordo tra talebani e governo di Kabul e non è poca cosa, ma gli americani si ritireranno in cambio dell’impegno dei talebani a bloccare qualunque iniziativa che faccia dell’Afghanistan “una piattaforma per gruppi terroristici internazionali“.
Il ministro Trenta sembra abbia dato disposizioni affinché si valuti una pianificazione per il ritiro del contingente italiano. L’Italia è in Afghanistan con circa 800 militari, mezzi terrestri e aerei. Dal 2002, 54 militari sono morti e centinaia sono stati i feriti e con una spesa finora di quasi 10 miliardi.
Molti osservatori e funzionari americani ritengono che un ritiro affrettato possa dare mano libera ai talebani contro i quali la guerra era iniziata, ma appare strano che gli USA scompaiano del tutto con Cina e Iran al confine e la presenza russa nell’area.

canale telegram Segui il canale TELEGRAM

-----------------------------

Newsletter Iscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article