Venezuela: una nuova Libia?

history 1 minuti di lettura

Juan Guaidó, presidente dell’Assemblea nazionale del Venezuela, dopo aver chiesto, di fatto, di insorgere alla popolazione e ai militari per rovesciare il presidente Maduro, e formato un governo alternativo a quello in carica, ha fatto un passo ulteriore, definitivo: si è proclamato «presidente incaricato» della Repubblica bolivariana del Venezuela. Come fatto già per il governo alternativo Trump si è affrettato, via Twitter, a a riconoscerlo come «presidente ad interim».
Nessuno vuole e può mettere in discussione l’inettitudine di Maduro che ha spesso usato il suo potere con violenza, ma rimane il fatto che in pieno stile imperiale, gli USA intervengono con l’obbiettivo di rovesciare il governo di un altro stato. Erano due decenni che ci provavano nonostante le vittorie elettorali democraticamente ottenute dal precedente presidente, Hugo Chávez aveva riportato.
Il rischio è ora un’altra guerra civile che trasformi il Venezuela in una nuova Libia o Siria.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article