Un po’ più di Europa

Commissione europea Bruxelles UE
history 1 minuti di lettura

Un po’ di Europa in più. Si poteva e si doveva fare di più per provare a dare una maggiore connotazione comunitaria. L’accordo è frutto di un compromesso trovato tra i paesi, come l’Olanda, più ripiegati su se stessi e sulle loro ideologie e quelli a cominciare dall’asse franco-tedesco  preoccupati per le conseguenze della pandemia e che spingono verso soluzioni più “federali” per affrontare USA e Cina. L’aspetto più rilevante è l’arrivo dell’indebitamento comune e così sarà l’Europa a chiedere risorse sul mercato a prezzi vantaggiosi. 750 mld di euro di risorse e di queste 390 a fondo perduto. Il budget settennale sarà di 1.074 miliardi con il programma Next Generation e poi ci sono i 1.600 mld di acquisti del debito  fatti dalla Bce.
I “frugali” ottengono in cambio, tra le altre cose, altri 7 miliardi annui di sconti sui contributi netti al bilancio. Poi ci sono i tagli a programmi come ricerca e sanità e l’indeterminatezza, a vantaggio di Polonia e Ungheria, sulla questione dei diritti.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article