Unione europea: la sovranità popolare dimezzata

history 1 minuti di lettura

Quando il giudice dissolve l’elettore” è il titolo di un articolo ben argomentato scritto dal professor Dieter Grimm, ex membro della Corte costituzionale federale tedesca. L’elettore dissolto è quello europeo, ossia il suo potere, attraverso le elezioni, di determinare il complesso normativo che ci governa. Da tempo, in Europa non sono le leggi a determinare comportamenti e regole, in particolare per il Mercato comune, ma le sentenze della Corte di giustizia dell’Unione europea che, facendo giurisprudenza, normano. «Oggetto di questa giurisprudenza sono soprattutto le quattro libertà economiche previste dai trattati (libera circolazione di merci, servizi, capitali e persone). L’istituzione del Mercato comune diventa una questione giurisprudenziale più che legislativa». La democrazia dimezzata.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article