USA-Europa: guerra commerciale a partire dalla web tax?

europa usa
history 1 minuti di lettura

Non c’è solo la guerra commerciale (e geopolitica) tra USA e Cina, anzi lì c’è qualche segnale di distensione sul fronte dazi. L’ex banchiere di Goldman Sachs e attuale Segretario al Tesoro americano, Steven Mnuchin ha chiarito, in una lettera inviata e pubblicata dal Corriere, ai suoi colleghi europei di Italia, Francia, Gran Bretagna e Spagna la sua netta contrarietà alla Web Tax che colpirebbe i giganti del web statunitensi.
In Europa la tassa prevista per arginare tutti gli escamotage adottati dalle multinazionali per non pagare o pagare poco  e costati miliardi di euro di mancati introiti nelle casse degli stati, sarà del 3% sulle attività digitali (e-commerse, pubblicità on line, …) delle multinazionali del web made in USA come Amazon, Facebbok, Google.
Il Segretario ha scritto che non ha nessuna intenzione di negoziare (anno elettorale) e che “se i Paesi scelgono di escutere o adottare tali tasse, gli Stati Uniti risponderanno con appropriate misure di pari importo”.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: