Vaccini: sospensione dei brevetti e Covax

vaccini covid-19
history 1 minuti di lettura

La disponibilità dei vaccini sarà esiziale a tutto il Pianeta per una definitiva sconfitta della pandemia da Covid-19 e soprattutto per evitare milioni di morti nel prossimo futuro. Quello che accade in Brasile e India, al di là dei gravi errori anche voluti, dovrebbe farci capire che in un mondo interconnesso e che corre a velocità elevata occorre che tutti siano vaccinati. La soluzione migliore è quella della sospensione dei brevetti sui vaccini, non è in discussione la proprietà intellettuale dei brevetti stessi, per consentirne una produzione e dislocazione massiva. Non basta, purtroppo, il programma internazionale Covax che dovrebbe consentire l’accesso ai vaccini anche a quelle nazioni che non possono permettersi di acquistarli. Pensate che al momento negli oltre 100 i paesi che hanno ricevuto dosi dal programma Covax, tra cui il Brasile, sono appena 40 milioni di dosi su due miliardi di obiettivo dichiarato per il 2021. E sull’obiettivo mondiale della vaccinazione del 70% della popolazione siamo alle favole.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: